Home/Area didattica/Recupero/Potenziamento

Recupero/Potenziamento

lorem ipsum

Le eventuali insufficienze riportate dagli studenti nelle varie discipline saranno affrontate dalla scuola con l’impiego, da parte dei docenti, di metodologie alternative alla lezione tradizionale: in particolare verrà promosso un intervento quanto più possibile adeguato ai singoli casi, sia con l’uso dei laboratori che con lezioni personalizzate anche per segmenti disciplinari.

Il P.O.F. specifica gli interventi di sostegno all’apprendimento, sia in itinere che a seguito delle valutazioni intermedie e finali, così come i criteri di valutazione del profitto e della condotta.

Sono state individuate tre grandi aree disciplinari per il recupero in orario extracurriculare:

  • Latino (area linguistica)
  • Matematica (area scientifica).

Gli interventi saranno attivati in base alle disponibilità finanziarie.

Tempi

Per le insufficienze del primo trimestre gli interventi di recupero saranno avviati nei mesi di gennaio e febbraio in itinere, secondo le modalità stabilite dai consigli di classe;

per le insufficienze riportate negli scrutini finali, gli interventi di recupero extracurricolari saranno attuati nel periodo che va dal 20 giugno a fine luglio, tenendo conto delle priorità sopra dichiarate e delle disponibilità finanziarie.

Durante il corso dell’anno potranno inoltre essere attivati diversi laboratori didattici , ove esista la disponibilità finanziaria specifica (es. lab regionali, europei etc..).

Durata

Ciascuno studente sarà inviato a non più di 2 interventi di recupero contemporaneamente. La consistenza oraria sarà di 15 ore, articolate di norma in incontri di 2 ore ciascuno, in orario pomeridiano, con cadenza settimanale o bisettimanale. Nel caso di classi con 4 ore di lezione è possibile attivare corsi di un’ora al termine della 4° ora. I corsi saranno strutturati per gruppi omogenei o per classi parallele e composti da un minimo di 8 studenti a un massimo di 15.

Modelli

Sono stati individuati tre modelli di recupero:

  1. Sostegno antimeridiano in itinere a tutta la classe e/o per gruppi/individuale, da svolgere da parte dei docenti su decisione del Consiglio di classe, per gli studenti che presentino insufficienze non gravi nelle discipline di latino e matematica (5) e qualsiasi altra insufficienza nelle altre discipline.
  2. Interventi di recupero pomeridiano obbligatori (salvo liberatoria della famiglia) per gli studenti che presentino gravi insufficienze in latino e matematica (dal 4 in giù).
    In casi particolarmente motivati e ove esista la disponibilità finanziaria e/o di posti nei corsi attivati, potranno essere avviati a questo tipo di intervento anche casi di insufficienze non gravi.
    Tali interventi saranno attivati solo nel periodo estivo per gli studenti che abbiano riportato insufficienze negli scrutini finali.
  3. Sportello didattico in orario extra curriculare.
    Lo sportello didattico, aperto a tutti gli alunni, è stato concepito come un’attività permanente all’interno dell’Istituto, da fine ottobre a maggio, per quattro ore settimanali per le discipline sotto indicate. Dello sportello possono usufruire tutti gli studenti che sentano l’esigenza di essere supportati nell’attività di studio individuale e/o per gruppi.
    Lo sportello didattico in orario extra curriculare sarà attivato, da fine ottobre a maggio, per le seguenti discipline:

    1. ITALIANO E LATINO
    2. MATEMATICA E FISICA

Per gli interventi effettuati durante i periodi di lezione, le forme di verifica saranno quelle tipiche di classe e verranno gestite come di competenza dai docenti titolari delle discipline.

Per gli studenti che abbiano riportato insufficienze al termine delle lezioni e per i quali vi sia stata la sospensione del giudizio, sono previste le seguenti verifiche:

  • verifica scritta e orale per Italiano, Latino, Lingua straniera e Matematica;
  • verifica scritto-grafica e orale per Disegno e Storia dell’arte;
  • verifica orale per tutte le altre discipline.

Ove il docente lo ritenga opportuno, la verifica orale potrà essere sostituita da una prova strutturata o semi-strutturata.

Queste prove di verifica si svolgeranno entro il 6 settembre dell’anno scolastico successivo a quello in cui sono state rilevate le insufficienze in modo da consentire, come previsto dalla norma, la chiusura delle operazioni di integrazione degli scrutini finali entro e non oltre il 10 settembre.

Le famiglie saranno informate, attraverso una modulistica predisposta, dell’intervento proposto dal Consiglio di classe per lo studente. In caso di decisione di non avvalersi degli interventi di recupero organizzati dalla scuola, la famiglia dovrà dichiararlo formalmente.

I docenti saranno preferibilmente assegnati a gruppi di studenti non provenienti dalle loro classi.

Documenti e Servizi

Regolamento di istituto
Codice disciplinare
Modulistica
PTOF - Piano Triennale dell'Offerta Formativa
Carta dei servizi
Biblioteca
Angolo dello Studente
Centro di ascolto psicologico
Scuola Next - Argo Accesso Famiglie
Accesso Registro Elettronico Docenti
Albo Online
Amministrazione Trasparente

Seguici sui nostri canali Social!